Bueno, bonito e barato: 8 buone ragioni per andare al Summer Jamboree

Ecco a modesto parere di frühling design le ragioni principali per cui non perdersi il Summer Jamboree, il festival dedicato all’America degli anni ’40 e ‘5o, definito alla perfezione da quell’espressione spagnola ‘tres b’ (bello, bravo e economico) di cui si abusa tanto a Madrid, da dove scrivo.

1. 24h music party
Musica di ogni tipo ovunque, dal pomeriggio all’alba, nei bar disseminati sul longomare, nel centro storico, in spiaggia, dj, bande, sax e cantantelli con banana alla Elvis. Di dark, emo ed incazzati con la vita manco l’ombra.

2. gente di ogni età

Altamente consigliato lasciarsi rapire da coppie over 60 che ballano scatenati a suon di piroette, suscitando ire e invidie di poppanti sosia malriuscite di Amy Winehouse (pace all’anima sua).

3. lezioni di ballo gratis

Quest’anno -perchè negarlo?- abbiamo preferito spiaggia a oltranza e aperitivi al Mascalzone (ma molto meglio un bar/fiaschetteria sotto i portici del centro di Senigallia, che ospita sempre mostre di foto parecchio interessanti. Sono ospiti fissi gli scatti di Libero Api, fotografo sempre in prima linea al Summer Jamboree). Ma se si riesce a sconfiggere la pigrizia vale davvero la pena lanciarsi.

4. la rocca roveresca 

Oltre al centro storico della città, davvero bello, sono imperdibili le mostre di arte e foto ospitate ogni anno dalla Rocca. La chicca dell’estate 2011? Omaggio a 5 photostar, una retrospettiva su nientepopodimeno che Helmut Newton, Richard Avedon, Robert Doisneau, Jeanloup Sieff, Brassai. Manco a Palazzo Reale con i suoi 9 euri fissi si vedono tanti nomi tutti insieme.

5. all for free

A parte alcuni concerti serali, tutto è gratis, dalla festa hawaiiana in spiaggia ai vari eventi di musica, balli & c.

6. have a safe trip!

Contrariamente a molti eventi di musica&c, il S.J. è molto sicuro ed interamente gratuito, aggettivi che raramente vanno a braccetto. Di solito gratis= bolgia di barbari, e sicuro= ipercaro, o peggio, palloso. Sul Corriere Adriatico riportavano che l’unico disordine verificatosi durante 4 gg di festa no stop, popolato da migliaia di persone provenienti da tutta Europa, è stato il furto di 50 eur da uno stand. Probabilmente è un’esagerazione ma di sicuro non si e’ visto nessuno menarsi nonostante alcool e divertimento

7. take it easy man

Secondo frühlling, ciò che ne fa l’evento più figo dell’estate è il moood, moooolto tranquillo e rilassato, nulla a che vedere con i classici festival  fatti di code interminabili, bagni chimici, security che ti fanno svuotare lo zaino obbligandoti a comprare un panozzo radioattivo alla modica somma di 8 euro. Certo, location in spiaggia e tutto free aiutano, non poco.

8. frühllano inspirations

The last but not the Beast, frühllano ispirazioni! Gente, look, rossetti, fiorellazzi e marinaretti: lo scenario è ricco di soggetti fotograficamente e stilisticamente notevoli. Molti inflazionati, molti se la menano, ma fanno benone. E se i prezzi degli stand del festival non sono alla portata di tutti (vedi la nostra ronda di -tentato- shopping, nel post Guardare e non toccare) non disperate! Potrete comunque esibire un look real vintage facendovi un giro sulle pagine di frühling design, che propone capi dagli anni ’40 in su acquistati presso mercati real vintage sparsi per tutta Europa. E nella sezione I did it my way abiti e gonne confezionati a mano da  frühling design.

***

Ecco una rassegna dei personaggi degni di nota (o meglio, di scatto) in cui ci siamo imbattuti.

Se vi ritrovate in queste foto, scattate durante le edizioni 2010 e 2011 del Summer Jamboree, o riconoscete le ghigne, lasciate un commento sotto! Ricchi premi e cotillon in arrivo.

Annunci
Comments
6 Responses to “Bueno, bonito e barato: 8 buone ragioni per andare al Summer Jamboree”
  1. greetz from tiz ha detto:

    Mi fa un piacere enorme leggere questo post! Sono felicissima che ti piace il Sj! il mio marito è uno dei organizzatori e io ho lo stand al summer!Grazie mille,
    Se ci vieni anche il prossimo anno ci possiamo conoscere!!
    un abbraccio e un saluto da Senigallia!

    • frühling design ha detto:

      Ma dai!! Certamente, da 3 anni, vengo e non voglio perdermelo mai più, grande manifestazione (sto pure facendo un corso di lindy hop&balboa, così l’anno prossimo smetterò di invidiare in disparte la gente che balla e mi lancerò in pista)
      Grazie per la visita, a presto

  2. viachesiva ha detto:

    Nooo! Grande! Beh alla fine più o meno la carica è la stessa, è che io sono più peccaminosa, eheh 🙂
    Gran bel post e soprattutto festival incredibile..

  3. littleroby ha detto:

    La cosa migliore è viverlo a pieno, fino in fondo, sperando che duri il più possibile. Noi senigalliaesi siamo molto fortunati

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Copyright ©2016Fruhling Tutti i diritti riservati
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: