Running home, running home

For every life

Forgoe the parable


My knees are cold


Go find another lover

With all your lies,

You’re still very lovable

Running home,
running home,
running home,
running home

***

Abitino bon-ton interamente realizzato a mano (ebbene sì, da me. Paio mammalucca…)

Iniziato durante un pomeriggio di marzo, davanti all’episodio di Twin Peaks in cui muore Josie Packard.

[La morte più stupida che si sia mai vista sul piccolo schermo].

***

Taglia 44, manica lunga, colletto, zip posteriore e leggera arricciatura sul davanti.  Color blu acceso, tutto tempestato di micro-ventaglietti / foglie / bulbi / vagine. Che ognuno ci veda quel che vuole, tipo Test di Rorschach.

***

Tempo di lavorazione: confezionato in tre settimane circa.

(Tessuto degli anni che furono, comprato al rastro di Madrid da una sciura che svendeva)

***

Colonna sonora: Bon Iver, ‘For Emma’

Annunci
Comments
3 Responses to “Running home, running home”
  1. LaDany ha detto:

    Bellissimo e scosciatissimo, mi piace!

  2. ChiaraMadrid ha detto:

    uno dei miei preferiti in assoluto

  3. RobyMAd-rid ha detto:

    Ma wow bellissimooo te l’ho visto su parecchie volte ma non sapevo mica l’avessi fatto tu balorda!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Copyright ©2016Fruhling Tutti i diritti riservati
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: