Frühling will never die(t)

In questo clima di delirio politico e sconforto meteorologico, chiamiamo in causa il caro vecchio Toto’ con la sua celebre richiesta, più che pertinente.

‘A proposito di politica… ci sarebbe qualcosa da mangiare?’

*
E cosa meglio del cibo può fungere da pretesto per presentarvi una nuova collezione di camicie e bluse by Frühling Design?

Dopo i modelli presentati qui, ecco un post ad alto contenuto calorico, che cerca di ingraziarsi questo poco clemente mese di novembre, omaggiandolo con un dolce tipico grazie alle dritte di mammà. Entriamo nella cucina di colei che ammise di aver buttato via fior fior di abiti della sua gioventù (corri a leggere lo sputtanamento via msn qui) per scoprire gli ultimi acquisti frühllati presso il solito mercatone real Vintage di Madrid, attraverso la ricetta dei meini.

*

I “meini” o “pan de Mej” sono biscotti tipicamente lombardi e particolarmente radicati nella tradizione milanese. Preparati in occasione della festa di Ognissanti con la farina di mais, sono un dolce semplicissimo, nato per poter essere intinto nel latte o, come vuole la tradizione, nella panna fresca liquida.

Ma vediamo l’occorrente per 8 persone

Cominciamo disponendo gli ingredienti nelle quantità richieste, sfoggiando pure il vostro migliore sorriso, soprattutto se -come la signora in questione – non brillate per pazienza: la ricetta è semplice ma richiede di essere seguita scrupolosamente.

Per l’occasione è altamente consigliabile indossare un capo appropiato: ecco la nostra special guest con una camicia in seta a maniche lunghe con fiocco al collo. Fantasie rosse e bianche geometriche su fond blu scuro, la camicia è ora una taglia 44, dopo che Frühling vi ha messo mano, applicando una pence posteriore per sottrarla all’infausta sorte di maxi-pigiama per l’intramontabile programma domenicale film-divano-rutto libero.

jM4xAa on Make A Gif, Animated Gifs

Ebbene, procediamo.

Mescolate accuratamente le due farine in una ciotola capiente, unendo gradualmente lo zucchero ed il fruttosio.

La manica lunga, si sa, non aiuta; meglio optare per una camicetta a manica corta con collo da pretino, chiusura con bottoni, maniche a palloncino, e fantasia geometrica da capogiro. Taglia 44, non ha richiesto nessun intervento frühllistico.

ZaYKw4 on Make A Gif, Animated Gifs

Proseguiamo aggiungendo all’impasto due uova intere

pfeONd on Make A Gif, Animated Gifs

Per la perfetta riuscita di questa fase, nulla di meglio che sfoggiare una camicetta interamente realizzata a mano blu con piccoli pois bianchi, con colletto bianco e bordi manica dello stesso colore. Taglia 44, la camicia si chiude con fila di bottoni dorati.

Mescoliamo il tutto, e tiriamocela un po’ davanti all’obbiettivo.

A questo punto, tagliate a pezzetti il burro e lasciatelo ammorbidire per qualche minuto. Unitelo all’impasto e lavorate, con pazienza ed energia, il tutto per una decina di minuti. Ripetiamo, con pazienza ed energia. Pertanto, se la camicetta rosa cipria a manica lunga ostacola il vostro lavoro, prendete provvedimenti (ma non incazzatevi come la nostra modella, che inizia a dare segni di insofferenza). Con il calore delle mani il burro si scioglierà ed otterrete un composto omogeneo e molto sodo.

In teoria.

b3pDgQ on Make A Gif, Animated Gifs
Appunto molto sodo mica toppo.

Anzi non amalgama per nulla. Non perdete le staffe, come Mrs. Mum, e ricorriamo ad un rimedio non previsto dalla ricetta originale, unendo all’impasto qualche goccia di rum.

Con l’impasto ottenuto, formate delle palline della grandezza di una grossa noce leggermente schiacciate al centro, oppure sui bordi se preferite dei biscotti più friabili. Sistemate i biscotti su una teglia ricoperta con carta da forno bagnata e strizzata, oppure imburrata e infarinata

Premiamo i nostri sforzi con una magliettina molto chic in seta a pois alternati: il corpetto nero con piccoli pois bianchi, ed il collone arricciato bianco con maxi pois neri., il cui motivo si ripete nel bordo. Taglia 42, la canotta è stata a lungo contesa con la solita gitana obesa, che anche questa volta ha ceduto di fronte alla risicata della nostra t(r)op model.

Suvvia, musona, che alla fine ti sei divertita!

(ma quanti nomi si è preso i povero Frühling)

Infornate a 200 gradi per 20 minuti, poi abbassate a 160 per altri 10 minuti, meglio se con il forno ventilato e…

Voila’!

La tradizione vuole che questi biscotti si mangino come colazione il 2 novembre, per la festa dei defunti; si possono consumare sia freddi che tiepidi.

Ma non aspettatevi reazioni di incontenibile entusiasmo se il primo assaggitore è un fan accanito di SuperQuark

***

Ricetta a parte, piaciute le camicie? Frühling ha gia’ decretato la sua top 6, ora tocca a voi?

Quale preferite?

***

Come sempre, attendiamo i vostri commenti, e vi invitiamo a navigare nel blog (cliccando sulle freccine con titoletti in corsivo qui sotto) per scoprire capi vintage, ma vintage per daveRo alla Sora Lella.

***

Colona sonora: Beth Ditto & The Gossip – ‘Heavy Cross’ (LIVE on german TV Show)

E chi meglio della big&beautiful musa pappa e ciccia del rock per questo articolo?

***
Maggiori info: fruhlingdesign@gmail.com

Annunci
Comments
10 Responses to “Frühling will never die(t)”
  1. S. ha detto:

    Bellissima idea, foto e realizzazione! Brava.

  2. laSusy ha detto:

    belle foto e bella mamma!

  3. Anke Verbruggen ha detto:

    Me encanta! Aunque no entienda exactamante las palabras! Algo asi: con el clima politico duro hay que cocinar y comer bien??

    • frühling design ha detto:

      bedankt Anke! pues, algo así, en realidad el circo de la política italiana es toda una excusa para que mi madre nos pueda dar consuelo cocinando dulces hiper-caloricos, llevando puestas las camicetas de su juventud. Ayns.

  4. IvanaF ha detto:

    la camicia giallina è veramente brutta ma………. la modella di più ancora. la prossima volta non mi freghi più. L’idea è bella ma la visione è brutta

  5. alice ha detto:

    IVANA I LOVE YOU!!

  6. alicia sierra ha detto:

    Simona You’re a genius! I love your blog and designs! Your mama is stupenda!!

  7. Chiara ha detto:

    E’ geniale Simo! proverò i biscotti presto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Copyright ©2016Fruhling Tutti i diritti riservati
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: