The most frühling man in the world

Come già vi abbiamo detto, la massima ambizione di Frühling non è quella di affermarsi come blog di riferimento, nè di entrare nel fashion system, nè  diventare milionaria per andare a vivere a San Francisco e tirarcela di brutto (nonostante quanto dichiarato candidamente nell’intervista a SeroxCult qui)

Vogliamo solo essere un aggettivo. Nient’altro.

L’indimenticabile Federico nazionale più invidiatoci nel mondo aveva capito tutto quando dichiarò:

Felliniano. . . Avevo sempre sognato, da grande, di fare l’aggettivo.

Ebbene, ecco un omaggio all’unico uomo che potremmo definire a pieno titolo  Frühliano. 

Foto: vivavictoriavintage.blogspot.com
Foto: vivavictoriavintage.blogspot.com

Morrissey. Siamo sicuri che indosseresti le nostre mises.

Pur amandoti visceralmente, Frühling teme che i tuoi testi e la tua voce non sarebbero bastati a farti scegliere dal Daily telegraph tra i 100 geni viventi nel 2007, se non avessi esibito quelle camicie maxi size da donna raccattate in mercati di seconda mano di Machester.

Camicie, come dire? Psichedeliche? No, esagerato. Dandy? Non direi. Trendy? Ma de che. Frühliane? Ecco, sì!

*

Abbiamo quindi pensato di rendere omaggio a modo nostro al mitico Moz, proponendovi di seguito alcune camicie che il nostro adorato chissà sfoggerebbe volentieri in caso di revival pre-solista.

Trattasi di camicie acquistate presso mercati real vintage sparsi per l’Europa.

Di quelli in cui la merce è accatastata alla rinfusa e bisogna ravanare e fare a botte con gitane arrabbiatissime.

Non di certo, insomma, negozi fashion del circuito trend Navigli.

Perfette, tornando a noi, per il suo ciuffo rockabilly; magari da sfoggiare con un fiore infilato nel taschino, come farebbe Morrissey.

‘Perchè la moda è un cerchio’ come direbbero le nostre amiche di Piusc! , con le quali condividimo appieno l’intento di uscire dal circuito del troppo costoso, per proporre abiti trovati in autentici mercati di nonne ed in altri luoghi insospettabili.


La prima camicia, già la conosciamo.

Ricordate quell’assolato pomeriggio madrileño di fine estate?

Di certo non passò inosservata questa camicia di Chiara, col suo tripudio di mongolfiere e deltaplani…

(Gli smemorati che rinfreschino QUI i ricordi)

(ovviamente anche il fiore è un omaggio al nostro amato charming man)


Proseguiamo con un’altra camicia della stessa epoca, fine settanta circa, comprata al solito mercatone second hand di Madrid nello stand di Milagros, settant’anni portati malissimo.

Il capo in questione sta dando non pochi problemi di ritocco, considerando la fantasia che addobba soprattutto il retro, ove spunta dal nulla un pataccone rosso degno di John Cina ed i tamarri del wresling.

Fuori discussione pence, che altro possiamo fare oltre a stringere i lati?

Si accettano consigli.



Il problema commentato sopra non si è presentato invece con questa camicia marrone tempestata di specchi e con bottoncini d’oro a forma di mela. Detto così vi immaginerete una schifezza. Invece è davvero carina.

Ed ha permesso l’applicazione del metodo Frühling senza complicazioni nè bisturi.

In cosa consiste il metodo, vi starete domandando?

Primo passo: tuffo olimpionico con carpiato sestuplo in uno stand di vecchie signore, per lasciare a bocca aperta le agguerritissime gitane e sbaragliare così la concorrenza più spietata, complici levatacce da caserma per assicurarsi la postazione migliore. Dopodichè, una volta acquistato il/i capo/capi, precipitarsi a casa e buttarsi sulla singer.

Per camicie o abiti da ristringere applichiamo di solito una pence posteriore; se non basta togliamo millimetri dalle cuciture laterali. Se non è abbastanza, pence sul seno. E se manco questo basta, ammazza, .. Non resta che scrivere 100 volte sulla lavagna ‘Non comprerò più le camicie dii Giuliano Ferrara’ e vediamo se impariamo la lezione.

*

Parola alle immagini, ecco la camicia vista prima da fuori (impeccabile, e me la tiro), poi da dentro, con le cuciture  Frühllate ove richiesto su questa ex 48, ora adattissima per una taglia M.


Infine una camicia bordeaux a fiori neri, con maniche a sbuffo e ampio bordo plissettato.

Magari questa è un po’ eccessiva per il nostro Morrissey, ma gliela vogliamo proporre lo stesso, confidando nella sua ironia.

He knows so much about these things
He knows so much about these things
He knows so much about these things

This charming man.


Otto Gabons, fumettista d’autore, conclude il suo post  Le camicie di Morrissey dicendo ‘…Peccato che vent’anni fa mi sono lasciato incantare solo dalle sue camicie, dai fiori e dalle chitarre’. E ci dici poco? 🙂

Ma da quel di Cagliari, definita ‘la periferia della Galassia’, ci regala una definizione perfetta,  parlando degli Smiths come ‘un giardino segreto dove rifugiarsi senza pudori’

***

Ebbene, che ne dite?

Se avete apprezzato queste camicie, non perdetevi la collezione di bluse&c autunnali presentate da una modella di eccezione: mia madre ai fornelli. 2X1= nello stesso post, moda vintage e ricetta passo per passo di un dolce tipico lumbard.

***

Colonna sonora: The Smiths, ‘This Charming Man’

Annunci
Comments
12 Responses to “The most frühling man in the world”
  1. PIUSC! ha detto:

    io quando non voglio stringere le camicie, solitamente (come ho fatto nell’ultimo post!) indosso una cinturina sotto seno così sottolineo il punto vita e mi diventa un vestitino!
    😀

    Grazie ancora per la citazioen ragazze,siamo sulla stessa lunghezza d’onda!

  2. Alice Janis ha detto:

    sospiro… per quest’uomo dalla camicia sbarazzina…..

  3. MonicaM ha detto:

    secondo me Morrissey queste camicie le metterebbe al volo ! anzi, dovreste lanciargliene una sul palco al prossimo concerto

  4. uta ha detto:

    il blog è interessante ma le foto sono un po’ fatte malino, purtroppo non è più concepibile un blog a tema moda di questi tempi senza il supporto di un bravo fotografo e\o macchina fotografica, lo dico per voi 🙂

    • Alice Janis ha detto:

      uta???? bhè….a parte la mia curiosità nel capire il tuo nickname….. in queste foto non c è modella ma solo camicie…. forse se spendessi più tempo nel guardare il resto….ti accorgeresti che dietro al mirino c è una persona competente con un ottima Nikon Reflex…. lo dico per te 😀

  5. frühling design ha detto:

    Grazie ragazze per i vostri commenti. Innanzitutto non è un blog di moda ma di riciclaggio di abiti abbandonati (concetto ben diverso dall’infalzionatissimo vintage)il cui ingrediente è tanta voglia di fare e nessuna pretesa di vincere il world press photo! Ciò non significa che non dedichiamo impegno e dietro l’obbiettivo c’è effettivamente qualcuno che di foto qualcosa ci capisce, e soprattutto c’è una macchina fotografica (purtroppo il mio tostapane ancora non scatta foto)… che poi non ti piacciano i risultati bhe, per carità il mondo e’ bello perche è avariato 🙂 E poi le critiche costruttive aiutano sempre, almeno cosi ho sentito dire in giro, quindi benvengano.
    Alla prossima

  6. PIUSC! ha detto:

    simo a me piacciono, hanno stile e sono diverse dalle solite…. e mi ci metto anche io tra le “solite” foto!!! 😉

  7. Alessandra ha detto:

    La camicetta rossa è carinissima 🙂
    kiss kiss

    http://thepinkillusion.blogspot.com/

  8. Martina ha detto:

    ma che carino il tuo blog 🙂 grazie per il dolcissimo commento!

  9. CinCin ha detto:

    contenuti originali, testi frizzanti, foto particolari. complimenti da Cinzia, vi seguo sempre

  10. Ottavia ha detto:

    Ma che bellina la prima camicia!
    (La seconda ad una prima occhiata mi ha ricordato un misto tra quelle di Celine della scorsa stagione e i classici disegni di Hermes :D)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Copyright ©2016Fruhling Tutti i diritti riservati
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: