Genius next door… (in Japan)

Oddio, next door, next door proprio no. Ma quanto son geniali sti cazzarolla di giappi.

Oggi ci prendiamo una pausa dalle nostre frühllate quotidiane, e dopo la visita a Napoli per l’intervista al blog di riciclaggio creativo Piusc! (leggi qui l’intervista), ci facciamo un giro in Giappone.

Dove pullulano talenti geniali, in grado di partorire grandi idee a partire dalla semplicità degli oggetti e delle azioni quotidiane più banali.

*

E’ questo il caso di Noto-Fusai, marito e moglie che han ben pensato di trasportare su magliette bianche le loro menate quotidiane. Ci piace pensare che imprecazioni coniugali quali ‘Porta giù tu la spazzatura’, ‘Non era il tuo turno per passare l’aspirapolvere?’, ‘Intasi sempre il lavandino, deficiente’, anzichè sfociare in un divorzio irreparabile siano state fonti di ispirazione per la marca Shikisai, che produce una linea di comunissime T-Shirt bianche dai disegni stilizzati, con aggiunta di dettagli in 3D per ricreare porzioni di realtà.

Noi il dito tra moglie e marito non ce lo mettiamo. Ma diteci per favore che anche voi adorate queste magliette.

[Se apprezzate, troverete un mix geniale di ironia e quotidiano nelle scarpe dell’israeliano Kobi Levi (che guadagna automaticamente 100 punti in più, per avere un blogspot come noi comuni mortali pezzenti), di cui chissà parleremo forse più avanti. A chi non lo conoscesse, consigliamo di cliccare qui.]

***

Rimaniamo in zona per presentarvi una linea particolari di…spille? accessori? post it? liste della spesa indossabili?

Insomma, la jewel designer giapponese Naoko Ogawa parte da un’altra banalissima idea: foglietti colorati promemoria in carta ed alluminio, da accartocciare ed indossare, con l’obiettivo di modificare la forma di un abito.

Perchè ci piace? Perchè è una pasticciona che non ha inventato nulla, ma con un’idea semplice ha ottenuto un risultato intelligente ed ironico.

***

E già che ci siamo, sbiriciamo pure una marca di abiti che di frühllabile ha poco…ma quanto ce piace!

Trattasi di Matohu, giovane marchio composto da Hiroyuki Horihata and Makiko Sekiguchi

***

Perdoniamo le digressioni, e vi lasciamo con la promessa di tornare presto con abiti originali sottratti per pochi spiccioli ad ignare anziane in mercati sparsi per l’Europa.

Nel frattempo diteci, apprezzate tali colpi di testa frühlleschi? Quando ci parte l’embolo non rispondiamo di noi.

***
Colonna sonora: Regina Spektor, ‘Genius next door’

(non è la canzone che più ci piace, ma il titolo non fa una grinza)


***
Maggiori info: fruhlingdesign@gmail.com

Annunci
Comments
13 Responses to “Genius next door… (in Japan)”
  1. Piusc FashionStyle ha detto:

    vabbè, sono bellissime!!!

  2. Piperita Patty ha detto:

    Molto interessante il tuo articolo (i primi due sono quelli che preferisco), ma anche il tuo blog in generale! In questi giorni me lo guarderò per bene 😀

  3. Bruno ha detto:

    eu quero tamben!!

  4. LasAngelas ha detto:

    Ciao! Seguo parecchi blog di moda&c ma quello che marca la differenza sono testi intelligenti e spiritosi… Complimenti! Leggerti e’ un piacere e le foto sono sempre molto belle.
    Mariangela

  5. Le FreakS ha detto:

    ciao! innanzitutto, grazie per il commento che hai lasciato sul nostro blog, mi ha fatto molto piacere ^^ questo post è davvero interessante, mi sono piaciute soprattutto le magliette con dettagli in 3d…troopo belle! 😀 comunque anche io adoro il vintage e dare sfogo alla mia fantasia con creazioni di tutti i tipi! 🙂 a presto!

  6. Ciao! Innanzitutto grazie per il tuo commento sul mio blog. Ho dato una sbirciatina al tuo e lo trovo delizioso. Ho letto l’intervista e spulciato nel post che riguardava il mercatino di Madrid. Ottimo lavoro. Peccato non potervi seguire perché siete su wordpress 😦 uff!
    Entrophia | Behind green eyes

  7. ps. Io ho vissuto per un anno a Valencia…e sono stata un paio di volte a Madrid! Bellissima!

  8. eleleo ha detto:

    Ciao, grazie mille per il commento sul mio blog e per avermi linkato il tuo post…queste marche sono stupende, conoscevo solamente l’ultima e trovo le altre due idee meravigliose (voglio le magliette in 3D adesso!!)…sappi che ti riterrò responsabile per il canto del cigno della mia carta di credito causa magliette troppo belle per lasciarle lì…quella con la serranda o con il tappo del lavandino sono le mie preferite XD Mi piacciono i mercatini ma ammetto che ultimamente li giro poco…un peccato, perchè si fanno sempre buoni affari!! Continuerò a seguirti con piacere, mi piace il tuo stile di scrittura e anche la tua header è davvero molto bella (l’ hai fatta tu? mi piace assai). Ok ora basta complimenti che sennò sembra che voglia entrare nelle tue grazie :p (se poi ci entro lo stesso, va benissimo, non mi offendo XD ) a presto,ele.

  9. siboney2046 ha detto:

    i giappi hanno una marcia in più1!

  10. V&S zuckerfrei ha detto:

    C’è da impazzire. E poi concordo, i giapponesi sono avanti anni luce. Si sa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Copyright ©2016Fruhling Tutti i diritti riservati
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: